Elixir 3 Fiori

L’Elixir 3 Fiori è ispirato da alcuni appunti rinvenuti in un vecchio libro polveroso di Ernest Hemingway, intitolato “Death in the Afternoon”.

Ritrovato in una cantina abbandonata del Sacro Monte di Varese, il libro è un classico di Ernest e racconta di tradizioni e cerimonie della tauromachia (corrida) della Spagna del suo tempo.

In quelle poche righe, su quel foglio di carta stropicciato e ingiallito, erano riportati alcuni ingredienti, fiori ed erbe, che sembravano lo scheletro di una ricetta per un liquore super profumato. 

I 3 fiori principali, quelli più abbondanti, erano tipici del Campo dei Fiori, TarassacoSambuco e Artemisia. Quest’ultimo noto proprio per la preparazione dell’Assenzio.

Il quarto ingrediente che rende unico questo amaro è l’Alloro, in piccolissime quantità e noto ai palati più attenti.

Da questa antica ricetta è nata l’idea di realizzare l’Elixir 3 Fiori, l’amaro del Campo dei Fiori, un liquore da sorseggiare a fine pasto oppure miscelato come faceva Hemingway nei suoi pomeriggi di follia con l’originale Assenzio.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.