Sacro Monte e Campo dei Fiori

L’arte, come espressione di una fede profonda in Gesù Cristo Figlio di Dio e di una devozione grande alla Vergine Maria, sua Madre, ha reso “sacro” questo monte.
Alle spalle della città di Varese, ad un’altitudine di 880 metri s.l.m., si è venuto arroccando il borgo medievale di Santa Maria del Monte. 

La sacralità della montagna risale ai primi secoli del cristianesimo e si perde nella leggenda.
Già avamposto e baluardo naturale contro le invasioni barbariche nel tardo impero ne è testimonianza la Torre degli Ariani, costruzione romana ora all’interno del Monastero delle Romite Ambrosiane; nell’anno 389 vide la miracolosa sconfitta degli ultimi baluardi dell’eresia ariana da parte di Sant’Ambrogio. 

Qui il Vescovo di Milano celebrò con altri Vescovi una solenne messa di ringraziamento su un altare scavato nella roccia e vi collocò una statua della Madonna venerata come Madre del Figlio di Dio. 

Il 24 aprile 1452 salì il monte Caterina Moriggi da Pallanza, seguita poco dopo da Giuliana Puricelli da Busto-Verghera (entrambe beatificate nel 1769).
Nel 1474 Papa Sisto IV autorizzò l’erezione del Monastero che ancora oggi è sul Monte presenza di preghiera. 

Nel 1604, a conferma della risonanza ormai estesa del Santuario, nasce la Via Sacra Del Rosario per espresso desiderio della romita e allora badessa del Monastero Tecla Maria Cid che trovò nel Padre Cappuccino Giovan Battista Aguggiari un grande promotore e amplificatore del progetto. 

La cima del Monte, fino ad allora luogo dedicato alla
meditazione della Passione di Cristo per la presenza del “monte Calvario”, divenne luogo di Gloria e il Santuario termine dei Misteri Gloriosi.
Il grandioso progetto, che trovò nel Cardinal Federico Borromeo un convinto sostenitore, fu realizzato dall’architetto Giuseppe Bernasconi e vide all’opera i più preparati artisti, pittori e scultori dell’epoca. E’ per il loro genio e per l’opera di sconosciuti
operai sorretti dalla fede, dalla generosità e dai sacrifici di molte persone che oggi possiamo percorrere la Via Sacra del Rosario nella quale fede, arte e natura si compenetrano coinvolgendo il pellegrino in una ascesi umana e cristiana.

Notizie in evidenza

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.